logo design
design
aprile 04, 2017 - Horm

Horm.it @ Salone del Mobile2017

SALONE DEL MOBILE. MILANO, 2017


Ricerca, innovazione, qualità e artigianalità Made in Italy sono i pilastri su cui si fonda la produzione di Horm.it


Al #salonedelmobile 2017 #hormit prosegue il filone delle collaborazioni con artisti di fama mondiale: Ugo Nespolo ha disegnato Numbers, una madia affascinante e ricca di pathos, D’Urbino-Lomazzi, maestri del #design mondiale i cui prodotti sono icone presenti nei maggiori musei internazionali, hanno ideato Flowers, un tavolo rotondo allungabile senza guide estensibili. Infine due creazioni dell’eclettico direttore artistico Renato Zamberlan: il tavolo Tutù e la madia Victor.


Al #salonedelmobile 2017, il Gruppo Horm presenta anche la sua nuova acquisizione: il pluripremiato marchio italiano Casamania.


Il percorso creativo e produttivo intrapreso nel 1989, porta oggi il Gruppo Horm ad offrire un catalogo che, per varietà e versatilità, ha pochi eguali nel panorama internazionale dell’arredamento.


NUMBERS

Design: Ugo Nespolo, 2017


Nella madia Numbers il Maestro Ugo Nespolo propone uno dei suoi stilemi: i numeri, che si intersecano tra loro in una moderna ed apparentemente impossibile sintesi patafisica tra Futurismo e Pop-Art.


Ugo Nespolo è un artista di fama mondiale, massima autorità italiana della patafisica. Le sue forme espressive spaziano dalla pittura alla scultura, dal cinema al teatro, dall’arte applicata all’industrial #design e alla grafica, reinventandole con la sua visione ironica e irriverente dell’arte. Mezzi, forme, colori e materiali si piegano alla sua costante ricerca, portandolo a collaborare con Baj, Man Ray, Fontana, Boetti, Warhol, Yoko Ono per citarne alcuni.


Madia in noce canaletto, con ante in vetro fumé decorate in ebano, noce, frassino e ottone.


Dimensioni:

Profondità 49cm

H66cm x L. 144cm / 192cm / 240cm

H98cm x L. 96cm / 144cm / 192cm / 240cm



VICTOR

Design: Renato Zamberlan, 2017


Tributo al grande artista ungherese Victor Vasarely, fondatore dell’Op-Art, a vent’anni dalla sua scomparsa. Le sue idee, basate sulla disposizione e la riproduzione in serie di figure geometriche con colori complementari diversi, vengono qui rilette con trasparenze e riflessioni. L’utilizzo di una superfice specchiante trasforma l’immagine da passiva ad attiva, deformando l’ambiente circonstante che si riflette nelle ante del mobile. Lo spettatore diventa parte di un divertente gioco interattivo.


Madia in noce canaletto con ante in vetro/specchio fumé.


Dimensioni:

Profondità 49cm

H66cm x L. 144cm / 192cm / 240cm

H98cm x L. 96cm / 144cm / 192cm / 240cm



FLOWER

Design: D’Urbino-Lomazzi, 2017


Un’entusiasmante collaborazione con due Maestri del #design mondiale, nata da una sfida: realizzare un tavolo rotondo allungabile che risultasse bello sia da chiuso che da aperto. I piani scorrono senza l’utilizzo di guide allungabili, grazie ad una soluzione tecnica che diventa anche estetica: un braccetto mobile che ricorda una gru romana. L’allunga fuoriesce e si apre come lo sbocciare di un fiore, dimostrando che l’estetica è la naturale conseguenza del buon #design, concepito come ricerca tecnica della semplicità e della funzionalità.


Tavolo rotondo allungabile in:
1) noce canaletto con top rivestito in Fenix nero e basamento in marmo Marquiña;

2) frassino laccato bianco a poro aperto con top rivestito in Fenix bianco e basamento in marmo Carrara.


Dimensioni:

Altezza 75cm

Diametro 120cm / allunga 60cm

News correlate

maggio 03, 2017
aprile 27, 2017
aprile 21, 2017

Filtro avanzato