logo design
design
aprile 11, 2017

Il classico sotto una nuova luce: USM Haller E al Salone del Mobile di Milano

USM ha integrato nella struttura dei suoi sistemi di arredamento luce ed energia, dando vita ad un nuovo ed innovativo prodotto: #usm Haller E. L’azienda svizzera ha perfezionato un rivoluzionario sistema di conduzione elettrica senza l’utilizzo di cavi. #usm Haller E sarà presentato dal 4 al 9 aprile 2017 presso il Salone del Mobile, con uno scenografico allestimento.

Che si tratti di una reception, di uno spazio vendite o del salotto della propria casa, le nuove soluzioni per l’illuminazione #usm Haller E pongono gli oggetti nella giusta luce, creano atmosfera e illuminano percorsi. L’azienda produttrice svizzera ha integrato la fornitura di energia elettrica nella struttura dei suoi arredi grazie a una sorprendente innovazione del sistema. Grazie a una pratica impugnatura è possibile posizionare discretamente le luci nei tubi con un semplice click, scegliendo tra differenti possibilità: illuminare scaffali e vetrine dall’interno o creare effetti luminosi sulle pareti della stanza con luci calde o fredde. Grazie ai sensori di movimento è possibile anche avere un’immediata visione d’insieme del contenuto di un cassetto alla sua apertura. Nella parte inferiore dei mobili, inoltre, l’illuminazione può fungere da orientamento e segnalare percorsi.

La luce non è l’unico elemento nuovo ad essere stato integrato nel sistema modulare d’arredamento #usm: è ora possibile caricare i dispositivi mobili direttamente dalla struttura. Così come le luci, i caricabatterie USB possono essere inseriti esattamente dove sono necessari e l’alloggiamento nelle cavità predefinite dei tubi permette agli elementi di non sporgere e di essere quindi appena visibili.

Rivoluzionario il sistema di conduzione della corrente elettrica utilizzata da #usm Haller E: non ci sono cavi. È la stessa struttura a portare la corrente attraverso gli e-Tubi, le e-Sfere e gli e- Connettori, speciali componenti progettati all’interno dell’azienda che sostituiscono quelli tradizionali. Il mobile viene alimentato elettricamente in qualsiasi punto a livello del pavimento grazie a un cavo d’alimentazione che passa direttamente all’interno di una e-Sfera #usm Haller. L’alimentatore, invece, si trova sotto il mobile e l’energia sembra materializzarsi dal nulla, perché cavi e connessioni elettriche non si rivelano alla vista.

Visioni futuristiche
Questa innovativa integrazione dell’elettricità e dell’illuminazione nella struttura portante del mobile non rappresenta la fine di uno sviluppo progettuale, ma segna il principio dell’evoluzione del sistema nel futuro: gestione tramite applicazione mobile, superfici che rispondono al tatto, scenari luminosi programmabili. Questi sono i campi di ricerca del futuro nei quali #usm Haller cercherà innovative e sorprendenti soluzioni.

Lo spettacolare allestimento dell’atelier oï
La presentazione di #usm Haller E al Salone del Mobile a #milano è a cura del famoso studio di #design svizzero atelier oï, che pensa lo stand fieristico come imponente scenario metropolitano, formato dai moduli dei sistemi agglomerati in altezza. Le soluzioni luminose proposte da #usm Haller E danno vita a facciate e interni di edifici: la luce calda di una finestra illuminata offre uno sguardo all’interno di case immaginarie con scene di vita abbozzate. Il visitatore si immerge così in un mare di luce scoprendo sempre nuovi aspetti della metropoli #usm e contemplando un cielo notturno popolato da delicate nubi di carta.