logo design
design
aprile 12, 2017 - Millim Studio

Millim Studio per Secondome / UNPLUGGED


In occasione della seconda edizione della mostra collettiva “Ladies and Gentlemen” curata da Secondome e PS #design Consultant in via Cesare Correnti 14, Secondome presenta Unplugged.
Suona singolare associare il termine “Unplugged” al #design.
Questa collezione apparentemente dissonante, realizzata da designers estremamente diversi tra loro, ha un unico comune denominatore: la creazione di progetti pensati per essere realizzati a mano esaltando le caratteristiche del materiale che li compone.
“La musica acustica (chiamata anche unplugged) comprende la musica che usa solamente, o principalmente, strumenti che producono il suono con mezzi acustici, anziché elettrici o elettronici. Gli esecutori di musica acustica spesso ricorrono ad amplificatori elettronici per aumentare il volume prodotto. Tuttavia, tali apparecchiature rimangono separate dallo strumento amplificato e ne riproducono fedelmente il suono naturale.”(Wikipedia)
Abbiamo usato strumenti antichi, ma li abbiamo amplificati, per dare vita ad una collezione eterogenea, i cui pezzi, in edizione limitata, saranno sempre unici, come la musica unplugged
Stefano Marolla presenta la poltrona a dondolo Voluta e la cassettiera Settimio, disegnate ispirandosi alle forme plastiche classiche, che, anche nella loro apparente semplicità, nascondono delle complesse tecniche costruttive che esaltano le rispettive caratteristiche funzionali.
Il vetro di Murano in pasta degli anni 50, ormai fuori produzione, è protagonistaneglispecchi “Risvolti” disegnati da Vito Nesta e realizzati in collaborazione con Effetto Vetro.
Gio Tirotto ricerca nel modellismo un nuovo linguaggio per la sua lampada “Disarmante”, in fusione di ottone a cera persa.
Grazie ad una nuova tecnologia di fusione da lastra, Alessandro Zambelli realizza Lunapark, coffee table in vetro di Murano.
“Dorsoduro” è il contenitore dei4P1b: un prezioso scheletro in ottone rivestito in graniglia veneziana, in collaborazione con Grandinetti.
Infine“Glitch” (termine usato in elettrotecnica per descrivere un picco breve e improvviso, causato da un errore non prevedibile) è la carta da parati di #millimstudio che esplorail “difetto” come “vera bellezza”.
“Unplugged” nasce come una collezione che tira in qualche modo le somme di una ricerca costante che Secondome porta avanti da 10 anni, in cui artigianato e tecnologia superano la contrapposizione e suonano lo stesso spartito.
 
PROGETTI
La poltrona a dondolo VOLUTA disegnata daSTEFANO, in legno, carbonio e ottone, si ispira alle forme classiche, nascondendo nella sua apparente semplicità la complessa tecnica di costruzione con cui si ottiene un effetto elastico che ne esalta la comodità.SETTIMIO è una cassettiera “settimino” creata con un chiaro intento scultoreo, quasi provocatorio, che segue la tendenza di commistione tra arte e #design.
Edizioni limitate 9+3 pa
Gli specchiRISVOLTI, disegnati daVITO NESTA e realizzati in collaborazione con Effetto Vetro, mescolano in maniera originale un materiale innovativo quale l’acciaio Supermirror e uno ormai fuori produzione dagli anni ’50, il vetro di Murano in pasta. La modernità dell’acciaio contrasta il sapore vintage dei tasselli colorati, sapientemente posati a formare due diversi pattern, Risvolti A e Risvolti B.
Edizioni limitate 9+3 pa
DISARMANTE è la lampada da tavolo diGIO TIROTTO. Inspirata agli sprue, telai plastici che tengono insieme i modellini da assemblare, il nome dell’oggetto racchiude così un doppio significato: Il “disarmo” delle armi che costituiscono lo sprue e la loro successiva trasformazione in un oggetto decorativo disarmante. Composta da un telaio in ottone tranciato a fresa e rifinito a mano con inserti in fusione di ottone a cera persa e vetro soffiato, satinato.
Edizione limitata a 30+3 pa
“Canzoni e grida, luci e clamori, in un caleidoscopio di colori.”Nel, ZAMBELLI infonde colori, suoni, profumi e sapori di una festa di paese, con giostre, luci colorate e bancarelle piene di dolci. Realizzato con una tecnica innovativa di fusione da lastra, il vetro di Murano diventa elemento strutturale.
Edizione limitata 30+3 pa
DORSODURO, progettato dai4P1b ed interamente realizzato a mano in ottone e graniglia veneziana, in collaborazione con Grandinetti, è un contenitore che dissimula, attraverso la leggerezza delle forme, la consistenza della materia.
Edizione limitata 9+3 pa
GLITCH deiMILLIM STUDIO, è la prima carta da parati di Secondome. Uno sfondo di piante febbrifughe contrasta il picco breve ed improvviso nel sistema, causato da un errore imprevedibile che dà vita al “Glitch”.In questa composizione che trasforma la parete in un quadro, i Millim esplorano il difetto come vera bellezza.