logo design
design
maggio 23, 2017 - Mandelli

Juno, dal cemento la bellezza di una nuova maniglia

Un materiale inedito apre la strada al nuovo progetto firmato #mandelli.

Un concept nato dal desiderio di utilizzare come protagonista un materiale non convenzionale per realizzare maniglie: il cemento.
Il processo produttivo, quasi ancestrale, richiama l’antica tecnica di forgiatura con stampi e fusione di un corpo solido: il risultato finale estetico di Juno - questo il nome scelto della nuova maniglia - è di grande impatto visivo, ma allo stesso tempo il #design risulta molto pulito e minimal.
Un’essenzialità resa ancora più marcata dal progetto del designer Alessandro Dubini che ne ha curato ogni aspetto: la rosetta, che ne completa la composizione, viene nascosta dalla struttura della maniglia stessa, ora pensata più larga per regalare un profilo asciutto. La matericità del cemento sembra quasi sparire grazie al trattamento con nanotecnologie che lo rende omogeneo alla vista e al tatto, quasi fosse un materiale confortevole e duttile. La sperimentazione portata avanti da #mandelli rappresenta il plus valore di un’azienda che guarda sempre al futuro con nuovi concept, progettuali e materiali, da applicare al prodotto principe della sua produzione, la maniglia. Ad essere indagati sono nuovi valori estetici e nuove prestazioni: da qui nasce Juno, il cui nome è ispirato alla parola “luna” e a Giunone, divinità della mitologia romana legata al ciclo lunare, e forse anche all’aspetto della superficie lunare che ricorda l’effetto di questa inedita maniglia.
Il processo creativo, dall’idea allo schizzo su carta, si concretizza con un iter produttivo che prevede la colata di cemento liquido in stampi di acciaio. Dopo il processo di solidificazione, la maniglia così ottenuta viene tolta dallo stampo ed è cosi pronta per essere abbinata alla sua rosetta, quest’ultima disponibile in cinque finiture metalliche: Chrome, Matt Nickel, Brushed Black, Gold Brass e Matt Black, tutte da sposare alla variante colore del cemento utilizzato per produrre la maniglia. Anche il cemento può essere infatti colorato con pigmentazioni che in questo caso richiamano i colori delicati della natura, dai toni dei grigi a quelli della sabbia, fino al rosa cipria: Ash, Graphite, Dove, Sand, Blush le possibilità di Juno. A valorizzare lo spettro cromatico uno studio pensato ad hoc dall’azienda comasca in collaborazione con il designer Alessandro Dubini, per proporre al cliente un panel esemplificativo degli abbinamenti tra maniglia, rosetta, colore della porta e pareti. Con la maniglia Juno, #mandelli dà vita al cemento proiettando nell’olimpo del #design più attuale un oggetto che si distinguerà non solo per forme e linee, ma anche per matericità e sostanza.

News correlate

novembre 15, 2016

Filtro avanzato