logo design
design
dicembre 22, 2017 - L'occitane

86Champs, il nuovo tempio di L’Occitane e Pierre Hermé per celebrare il gusto della bellezza

Questa associazione è sembrata da subito ovvia. Le due Maison sono infatti famose per i loro ingredienti naturali, per preservare il know-how e la qualità artigianale e per apprezzare il meglio della natura.
Due anni fa L’Occitane ha lanciato una collezione di successo basata su tre fragranze ideate da #pierreherme, in packaging disegnati da Olivier Baussan: Jasmin, Immortelle & Néroli, Pamplemousse et Rhubarbe e infine Miel, Immortelle & Mandarine.

Incoraggiati da questo successo, i due brand si sono uniti per creare un luogo magico, nel desiderio di esplorare insieme nuovi territori e con l’ambizione di offrire ai parigini e ai turisti una destination inedita per lo shopping.

Un nuovo indirizzo da scoprire, 86 Champs- Elysées, un luogo originale, inspiring e goloso, un raggio di luce che risveglia i sensi nell’inverno parigino in una delle strade più belle del mondo, con la complicità dell’architetto #lauragonzalez.

I GIARDINI: innaffiato da un punto d’acqua centrale, ogni corner è come un giardino che presenta i prodotti hero sotto una nuova luce.

LA COMPETENZA IN PRIMO PIANO: la maestria del pasticcere e i peccati di gola si celebrano al Bar à Dessert, per la prima volta la distillazione di prodotti e la produzione di creme vanno in scena.

LA RISTORAZIONE: dalle prime ore del giorno fino a tarda notte l’86CHAMPS vuole essere un tempio della gola. Per una colazione o un pranzo detox, per condividere un piatto o bere un ottimo cocktail, questo locale è dotato di sedute interne o una tipica terrasse verde sugli Champs.

NUOVI GESTI: un organo per i profumi e un bar à crèmes per immergersi nei rituali di bellezza e scoprire nuovi gesti di benessere.

LA BOUTIQUE: pasticcini, macarons, cioccolatini, creme e profumi vengono venduti da personale altamente specializzato oppure possono essere comprati liberamente in maniera self-service. Tutti questi prodotti sono esclusivi e nati dalla collaborazione tra #pierreherme e L’Occitane.

L’ANGOLO BAR: con la collaborazione di Hippolyte Courty, fondatore di L’Arbre à Café, #pierreherme ha immaginato 16 modi diversi di assaggiare tre varietà di caffè.

VETRINE VIVE: le vetrine si animano al ritmo delle stagioni, questo Natale ad esempio sono dedicato all’Arte del Regalo.

86 CHAMPS IMMAGINATO DA LAURA GONZALEZ

Mescolare i mondi delle due case per crearne uno solo: ecco il punto di partenza e anche la prima scommessa di #lauragonzalez, decoratrice di interni.
Entrambi i brand volevano la stessa cosa: non un luogo troppo in stile #pierreherme, né un luogo puramente “L’Occitane” ma un felice mix, un inaspettato dialogo tra i due universi.

Laura Gonzales non ha avuto paura di mescolare diversi stili e ha associato con maestria epoche, materiali e patterns condividendo con Hermé l’arte di combinare materie prime e textures e con L’Occitane il rispetto per le materie vive e naturali.
La designer ha immaginato un posto raffinato, caratterizzato da angoli gioiosi che illuminano la vita quotidiana dei parigini e i curiosi di passaggio.

Un luogo pregno di poesia, dove l’artigianato, l’arte culinaria francese e il benessere sono al centro dell’attenzione, una visione multisensoriale che invita all’immersione olfattiva e gustativa.
Per creare questo effetto osmotico tra le due Maison è stata immaginata un’architettura timeless, morbida e femminile, che riflette la personalità di coloro che vivono questi brand ogni giorno.

L’idea non era quella di trascrivere formalmente i codici di ciascuno, ma quella di cogliere l’essenza che c’è in comune e le molteplici ispirazioni che provengono da questi brand: natura, artigianalità, femminilità, leggerezza, morbidezza e luce.
Questo progetto è nato per creare una pausa di relax negli Champs, un luogo accogliente e raffinato dove i materiali, gli oggetti, gli odori e i sapori esprimono l’osmosi perfetta di queste due Maisons.

I MATERIALI

L’artigianato è il cuore di 86Champs. Sono stati sposati materiali e know-how creando un mondo caldo di quercia, marmo, travertino, ceramica, ottone e vetro soffiato.
La gamma dei colori volontariamente morbidi e naturali è ispirata ai dipinti di Cézanne e si compone di sfumature verdi, blu, rosa blush e arancio.

Fatte su misura, le ceramiche artigianali fanno eco alla natura, alla quale sono liberamente ispirate, sulla parete l’affresco del laboratorio di Roma ricorda i rivestimenti provenzali che trovano qui un touch moderno.
Nel cuore della location c’è una scultura sospesa, composta da mille palloncini in vetro soffiato. Tutto parla del legame che i due marchi hanno con la natura: la vegetazione abbondante, l’allestimento dei giardini botanici di verbena, ciliegio, immortelle e mandorlo, come un vero e proprio luogo di iniziazione ai prodotti e alle fragranze di punta de L’Occitane. 

Filtro avanzato