logo design
design
gennaio 04, 2018 - Panzeri

La lampada diventa un dispositivo per l’Internet delle cose finanziato dalla Regione Lombardia

In tanti parlano di Internet of Things, ma ai proclami in pochi fanno seguito dei prodotti che possono realmente essere commercializzati in questo ambito. Il concetto di ‘IoT’ è usato per lo più come strumento di marketing. La Panzeri Carlo S.r.l. va invece oltre e utilizza la luce per entrare nello Smart Lighting. La lampada da tavolo Jackie IoT è un vero device per l’Internet delle cose che si va a inserire nella rete degli oggetti di Smart Living che sempre di più avremo intorno nei nostri ambienti, a casa come in ufficio.

QUANTO VALE IL MERCATO DELLO SMART LIGHTING

Le soluzioni di illuminazione IoT portano la connessione tra device che prima non erano collegate, possono fornire dati attraverso questa connessione e permettono ai dispositivi, all’interno o all’esterno dei sistemi di illuminazione, di comunicare. Le opportunità di risparmio energetico e di costi, di miglioramento del benessere e della salute di chi vive negli ambienti e le informazioni ricavate dall'analisi dei dati stanno guidando questo mercato verso una grande crescita. Il fatturato globale dell’illuminazione IoT, lo Smart Lighting, è previsto in aumento dai 545,33 milioni dell’ultimo anno ai 3.77 miliardi del 2026 (Fonte: Navigant Research).

L’illuminazione intelligente detta il cambiamento verso prodotti sempre più evoluti, efficienti ed efficaci ed è in questo senso che #panzeri si è mossa da tempo investendo sulla trasformazione digitale di uno dei sui prodotti di punta.

JACKIE IOT FINANZIATA COME PROGETTO DI INNOVAZIONE

Panzeri ha iniziato a lavorare a #jackieiot ad aprile 2017 come capofila di una partnership composta anche da Eelectron, azienda specializzata nell’automazione ed evoluzione di edifici e ambienti, e il Politecnico di Milano. Il primo prototipo della nuova lampada è stato presentato nello stand dell’azienda di Biassono al Salone del Mobile di Milano, in occasione di Euroluce, e ha destato da subito l’interesse dei media.

Lo scorso novembre, la Regione Lombardia ha selezionato questo progetto tra quelli meritevoli di essere finanziati nell’ambito del Bando ‘Smart Living’, a sostegno di innovazioni nei settori edilizia, legno arredo casa, elettrodomestici e high-tech in collaborazione con le università. La #panzeri Carlo S.r.l. è una delle sei aziende di FederLegnoArredo ad aver ricevuto il contribuito a fondo perduto, a conferma di quanto le aziende dell’associazione siano in prima linea sul tema della modernizzazione.

Nel corso dei prossimi diciotto mesi, il finanziamento, per complessivi 450.000, servirà a sviluppare tutta la parte hardware e software relativa all’elettronica, la meccanica, l’applicativo e i sensori. Tutto questo servirà a fare in modo che il dispositivo risponda correttamente alla rilevazione di presenza, luminosità e temperatura all’interno degli edifici, siano essi destinati al living o ad uso ufficio. Il controllo del dispositivo avverrà tramite la App “Otomo” per smartphone e tablet, sia Android che iOS. L’obiettivo è di presentare a Light + Building, il prossimo marzo, una versione definitiva di Jackie IoT, pronta alla commercializzazione.

Filtro avanzato