logo design
design
marzo 30, 2016 - Centro Ceco Milano

Giovani artisti cechi ritornano alle radici del design con il progetto 'Back home'

Dopo il successo dell’anno scorso con il progetto Unplugged, i migliori studenti della Facoltà di #arte e #design (FAD) dell´Università JEPU di Usti nad Labem, Repubblica Ceca, propongono un nuovo progetto, che farà parte della Milan #design Week – #fuorisalone (12-17 Aprile 2016). Il progetto intitolato “Back Home” fa un’analisi sulle radici del #design ceco e sulla ricerca delle tradizioni artigianali, ed approfondisce il tema della ricerca umana attraverso quell'originalità ed unicità che si temeva scomparisse con l'avvento della produzione industriale, e che, invece, si riflette sempre di più negli oggetti di #design di oggi. Possiamo però ancora parlare di #design ceco, italiano o scandinavo nel mondo unificato da internet e dei media? La #mostra risponde a questa domanda con la presentazione di una serie di prodotti che combinano un’eredità culturale ceca, con processi di manifattura tradizionali con il #design del 21° secolo. 

La #mostra nasce in collaborazione con il Centro ceco di Milano e sarà aperta dal 12 al 30 aprile presso la Galleria del Centro ceco a Milano in via GB Morgagni 20 (M1 Lima).

BACK HOME

12.– 30. 4. 2016

Milan #design Week – #fuorisalone – Porta Venezia in design

Galleria del Centro Ceco 

via G.B. Morgagni, 20 – Milano (MM1 Lima)

http://milano.czechcentres.cz/

ingresso libero

Back Home ricerca le espressioni caratteristiche della produzione contemporanea e la sua influenza da pratiche artistiche locali nelle regioni ceche, creando così una mappa di possibili modelli innovativi delle collaborazioni tra i designer e le botteghe di produzione. La #mostra riflette sul problema dell’identità ed auto-identificazione tra soggetto ed oggetto – relazione in cui l’aspetto emotivo gioca un ruolo primario. Ogni luogo e cultura sono connessi alle arti e processi di produzione, che sono anche indicatori di origine ed originalità. Essi resistono accanto alle grandi industrie, alternandosi con sorti alterne. Molte tecniche arcaiche, tuttavia, sopravvivono a lungo, laddove molte altre sono invece assimilate dall´industria. Così detto “slow-crafts” “artigianato lento” diventa sempre di più alternativa alla produzione di massa e i designer svolgono anche il ruolo dei nuovi artigiani combinando la tradizione della propria località e del proprio paese con trend moderni. 


La #mostra presenta lavori di diciassette studenti della Facoltà di #arte e #design di JEPU Ústí nad Labem ideati per botteghe artigianali nelle regioni della Repubblica Ceca e le varie localitá che sono state riscoperte da loro. L´obiettivo del progetto è presentare vari modelli di innovazione destinate per delle economie locali che sono applicabili anche nei contesti di altri paesi e regioni.


Così a Milano arriverà il protagonista di favole ceche Otesánek – Il mangia tutto di Radek Brezar - che rappresenta la tradizione del burattino boemo di stoffa. Ci sarà inoltre la barca a remi pieghevole di Dominik Janoušek, derivata da un concept tutto nuovo; oppure si potrannoammirare le forme zoometriche dei gioielli-decorazioni natalizie di Jana Jaroszová. Chi ama il fitness sarà incuriosito dal lavoro del fabbro Tomáš Machač, con i suoi pesi in metallo dal #design misto retro e moderno; chi ama il fantastico, invece, potrà godere delle opere di Helena Patelisová, vasi “mutanti” in maiolica, il cui stile parla a generazioni di ogni epoca, grazie al loro stile misto tradizionale e nuovo. Siccome l’arte non è solo visiva, Veronika Švábeníková ci presenta i suoi amplificatori musicali per telefoni cellulari, fatti con materiali di scarto quali legno e metallo. Queste solo alcune delle cose presenti in #mostra.

La #mostra potrà essere visitata dal 12 al 30 aprile 2016, con ingresso libero, presso la Galleria del Centro Ceco in via G. B. Morgagni 20 a Milano (MM1 Lima).

Orari di apertura

Dal 12/4 al 17/4: 12.00 – 19.00

Dal 18./4 al 30/4: lunedì – giovedì 13.00 – 18.00, venerdì 10.00-16.00


Per ulteriori informazioni: 

Centro Ceco

Via G. B. Morgagni, 20, Milano 

tel. 02 29411242

ccmilano@czech.cz   

http: //milano.czechcentres.cz 



Prodotti esposti: 


Erik Bartoš – Sgabelli

Semplici sgabelli per interni ed esterni dalla bottega di cestaio a Mulino di Váša.  


Radek Brezar – Il mangiatutto

Il mangiatutto per la bottega di Brichopas, che mangia tutto ciò che trova. 


Miroslav Ďurík – MMW-01

Interessante contenitore per tenere e pulire le protesi, dalla bottega del Sig. Hrnčár.


Dominik Janoušek – Barca a remi pieghevole

Barca a remi leggera a due posti con struttura in tubi pieghevoli per facile maneggevolezza.


Jana Jaroszová – Ornamenti natalizi

Ornamenti o gioielli? Animali provenienti da componenti in vetro per la società Rautis.


Antonín Linka – Forme per Maxov

Strumenti di manifattura per il laboratorio della ceramica Maxov Home in Jizerské hory.


Tomáš Machač – Pesi MT7

Dalla fucina del signor Holán direttamente alla vostra palestra privata. 


Helena Patelisová – Mutantika (Mutanti)

Una serie di vasi mutati – “La maiolica di Praga” per lo studio Keramos.


Tomáš Rejmon – Spazzole

Spazzole a forma ergonomica per calzature per il negozio del signor Zahálka.


Jakub Šika – Tagliere

L'innovazione del tagliere, in stile semplice, per la falegnameria Duspiva, vicino Litomyšl.


David Síla – Smoke

Gli oggetti per creare l´atmosfera grazie al profumo del incenso natalizio. 


Barbora Soukupová – C´era una volta

Oggetti nati in collaborazione con  artigiano Aleš Kulhánek.


Jonáš Stoklasa – Polverizzatore 

Mortaio o la ciotola per mescolare? Assistente robusto per la cucina a Stará Huť.


Veronika Švábeníková – E comunque suonano! 

Collezione di amplificatori per cellulari, come prodotto complementare di un produttore tradizionale di strumenti musicali a fiato, la ditta Amati Denak di Kraslice. 


Denisa Vaníková – Astuccio

Il nuovo #design del classico astuccio in legno per falegnameria del signor Rak.


František Velenský – Per lavoro

Le scarpe a trekking per la città alla moda per il calzolaio tradizionale di nono František. 


Tomáš Vrána – Baladran Basic

Servizio in ceramica da caffè, ideato per la piccola bottega di Zdena Baladranova, che si trova nel cuore del Paradiso Boemo. 



Crediti:

Curatrice:

Iva Š. Tattermuschová


Allestimento: 

Tomáš Vrána (DK)

Antonín Linka (DK)

Radek Brezar (PD)


Foto:

Tomáš Lumpe

Pavel Matoušek (FO)

Design grafico:

David Babka (GD2)

Martin Dědek (GD2)


Testi nel catalogo:

MgA. Iva Štěpánková Tattermuschová

PhDr. Jaroslav Polanecký, PhD 

PhDr. Václav Hájek, PhD

Filtro avanzato