logo design
design
giugno 30, 2016 - Studio Dimore Collection

Nasce “Back to the Future” la prima collezione di mobili firmata Studio Dimore Collection

Nasce “Back to the Future”

la prima collezione di mobili firmata Studio Dimore Collection

Studio Dimore Collection, cult-store di riferimento per il #design vintage e contemporaneo, lancia “Back to the Future”, la sua prima collezione di mobili, disponibile nei punti vendita di Milano e Firenze.

Questa esclusiva proposta d’arredo, presentata il 29 giugno scorso a Milano, nel suggestivo showroom di Corso Italia 1, è destinata ad affascinare la clientela più esigente: pezzi unici reinterpretati con un preciso senso estetico ispirato allo stile internazionale, che giocano con geometrie, materiali, forme e colori differenti.

Espressione di un #lusso discreto che da sempre contraddistingue il brand, “Back to the Future” si articola in una selezione di mobili vintage anni ’50 e ’60, rielaborati artigianalmente con l’obbiettivo di riportare ogni pezzo a nuova vita. Fil rouge della collezione è la tradizionale tecnica della laccatura, declinata in modo del tutto innovativo: cromatismi come bianco, nero e tortora, vengono mixati ai caldi toni dei legni originali dei mobili stessi, disegnando pattern geometrici dagli effetti tridimensionali o intrecci grafici dal gusto contemporaneo, per un risultato finale di grande impatto scenografico.

Tra le icone della collezione: una grande credenza in palissandro a 6 ante degli anni ’50, reinterpretata con un disegno grillage dall’effetto tridimensionale, dato dall’alternanza del legno originale con la lacca bianca e nera (file: STUDIODIMORECOLLECTION_BackToTheFuture_1);  un mobile bar anni ’60 con anta scorrevole, dove la laccatura bianca lascia intravedere il legno sottostante, creando un effetto raffinato ed essenziale (file: STUDIODIMORECOLLECTION_BackToTheFuture_2a/2b/2c); cassettoni in palissandro o mogano, con decòr geometrico realizzato in lacca bianca e nera (file: STUDIODIMORECOLLECTION_BackToTheFuture_3/3b e _4).

Con questa collezione, Stefano Del Corona e Giuseppe Di Salvo, confermano ancora una volta il loro ecletticismo nel creare nuove forme di decòr, rileggendo in chiave moderna pezzi d’antan portati con disinvoltura dal passato al futuro e trasformati in eccellenti interpretazioni del gusto contemporaneo.

STUDIO DIMORE COLLECTION - COMPANY PROFILE

La storia ha inizio nel 1997 con Studio Dimore Firenze, studio di architettura e progettazione d’interni fondato dall’architetto Maria Laura Seazzu e dall’interior designer Jacopo Baldicchi. All’interno del team creativo s’inserisce nel tempo Stefano Del Corona, il quale, dopo una lunga e intensa collaborazione, nel 2010 dà vita, insieme a Giuseppe Di Salvo a #studiodimorecollection, un nuovo spazio interamente dedicato alla decorazione e all’arredamento, situato a Firenze in Via dei Fossi, nel distretto delle gallerie d’arte e antiquariato. Nel 2015, dopo soli 5 anni ed un percorso in continua crescita, l’apertura del secondo punto vendita a Milano, nel cuore italiano del #design. Lo spazio, al numero 1 di Corso Italia, accoglie un’ampia selezione di mobili vintage, piccole produzioni contemporanee ma anche oggetti decòr esclusivi e originali provenienti dalle epoche e dai luoghi più diversi. Combinando infatti materiali moderni con elementi provenienti spesso dal passato, il team di designer, in costante ricerca del perfetto equilibrio tra bellezza e rarità, dà vita ad oggetti unici dotati di sembianza e anima del tutto nuove.

Oltre che per residenze private, #studiodimorecollection fornisce un accurato servizio di ricerca e su misura per il mondo del contract. Tra le numerose collaborazioni: quella con Cassina, storico marchio del #design made in Italy, per il decòr delle vetrine dello showroom di Milano, ma anche prestigiose catene alberghiere quali Mandarin Oriental, Starwood, Rocco Forte Hotels ed esclusivi cantieri nautici come Mariotti YardsRossinavi con cui Studio Dimore Collection ha lavorato a bordo di Numptia, il 70 metri premiato dal World Superyacht Awards di Montecarlo come miglior yacht interior 2012.

Filtro avanzato