logo design
design
aprile 20, 2017 - Oluce

Oluce - Bespoke Light, Time, Space

“Tutta la varietà, tutta la delizia, tutta la bellezza della vita è composta d’ombra e di luce.”
(Lev Tolstoj)


Oggetti dall’estetica progettuale incisiva, elementi d’arredo dalla presenza autorevole e leggiadra insieme, i prodotti di Oluce hanno la straordinaria capacità di creare un dialogo attraverso gli stili e le generazioni, diventando parte integrante del tessuto stesso degli ambienti che abitano. In occasione di Euroluce 2017, l’Azienda racconterà sé stessa e la sua nuova collezione, orchestrando da un lato una mise - en - scène  elegante, intima e accogliente, dall’altro, una vera e propria narrazione stilistica e temporale.


Annunciando la sua nuova posizione all’interno del Pad. 13, Oluce si presenta con uno spazio più importante e con un allestimento estremamente suggestivo. Tra le mura dello stand, infatti, l’Azienda mette in mostra non solo prodotti e collezioni ma un vero e proprio mondo di riferimento, di cui le lampade si fanno straordinarie interpreti grazie al loro impatto estetico e al loro linguaggio progettuale.


Artefice dello spazio espositivo, Ferruccio Laviani delinea un universo fatto di diverse ambientazioni e di preziosi dettagli, confermando la forte affinità con l’azienda sperimentata durante #euroluce 2015. Lo stand diventa una micro-architettura che contrappone ampie superfici ad ambienti più intimi e raccolti, dove arredi e ambientazioni dialogano con le lampade descrivendone il potenziale estetico ed illuminotecnico.
Colore dominante, quest’anno, è il blu, scelto per pareti e pavimenti e accostato ad un elegante beige che colora i setti divisori. Il perimetro dell’allestimento alterna parti chiuse e parti semi aperte, dove alti listoni verticali in legno si compongono a formare una serie di facciate brise-soleil, disegnando architettonici vedo-non-vedo. All’interno, prodotti e collezioni definiscono un abitare raffinato, fatto di suggestioni ricercate, di atmosfere accoglienti e di linee contemporanee. A completare l’allestimento, una zona display dedicata alla collezione 2017 e al Bespoke Tailoring di Oluce, servizio di personalizzazione prodotto estremamente flessibile nato per rispondere alle esigenze del contract .


Protagoniste indiscusse dello scenario, le lampade di Oluce definiscono quest’anno una storia, estetica e cronologica, sviluppandosi come una narrazione temporale che lega senza soluzione di continuità passato, presente e futuro. Oggetti disegnati da mani differenti, espressioni di culture ed epoche diverse, il tutto legato dall’inconfondibile stile dell’azienda che farà da fil rouge tra passato, presente e futuro per tutta la collezione.


Il presente dell’Azienda, punto di partenza del racconto, viene rappresentato attraverso le nuove collezioni e i prodotti inediti firmati da grandi nomi del #design contemporaneo, rappresentati quest’anno da Christophe Pillet e da Angeletti & Ruzza.


Christophe Pillet disegna Plume, una famiglia composta da lampada da tavolo e da terra, due oggetti che condividono linee e proporzioni differendo invece nelle dimensioni. Il progetto parte concettualmente da una collezione concepita dal designer francese per il Sezz Hotel di Saint-Tropez, realizzata appositamente per l’hotel attraverso il servizio Bespoke Tailoring di Oluce e ripresa con Plume in un’accezione più ornamentale.


More information on the press release

Filtro avanzato