logo design
design
novembre 06, 2018 - Honda Moto

Al “Design Studio” di Honda le CB125X e CB125M Concept

Ad #EICMA 2018, stand #Honda, presso l'area “Design Studio” le #CB125X #concept e CB125M concept di #Honda R&D Europe

Anche quest’anno, come ormai da tradizione, il Centro Ricerche #Honda R&D Europe con sede a Roma stupisce appassionati e addetti ai lavori con due inediti #concept, la #CB125X e la sorella #CB125M. Si possono ammirare in anteprima nel noto spazio “Design Studio”, ospitato all’interno dello stand #Honda, vetrina che dal 2015 immagina il futuro delle due ruote per la Casa dell’Ala. 

Entrambi i modelli utilizzano la base tecnica della CB125R, presentata lo scorso anno proprio ad #EICMA, e come questi due modelli frutto dell’idea originale del designer Valerio Aiello e del suo team. L’obiettivo dichiarato è quello di ampliare la gamma nel fiorente segmento delle “ottavo di litro”, da anni scosso da un rinnovato interesse da parte di case e pubblico dei più giovani.

Proprio pensando ai giovani l’R&D italiano ha ideato la proposta che si compone di una declinazione più stradale, che strizza l’occhio al mondo delle Supermoto, con la versione “M”, ed una orientata al mondo Adventure con la versione “X”. I designer credono che il successo crescente del segmento Adventure per le #moto di grossa cilindrata possa ispirare la scelta della prima #moto da parte dei ragazzi, che guardano a questi modelli come riferimento o sogno da raggiungere. Inoltre una #moto del genere offre una elevata sensazione di sicurezza, unita al divertimento di cui i giovani sono alla continua ricerca.

La lunga tradizione di #Honda nel mondo off-road si rivela nel #design caratterizzato da forme fluide e allo stesso tempo taglienti e nelle proporzioni perfette. Sella e telaio si fondono in un tutt’uno e si protendono in avanti verso il serbatoio creando un dinamismo aggressivo e sofisticato. Il gruppo ottico anteriore minimalista e tagliente della versione stradale si fa in tre in quella con le ruote tassellate, con luci poste sulla fiancata oltre che in posizione centrale, creando un inedito muso che aumenta la sicurezza attiva e passiva.