logo design
design
gennaio 18, 2019 - Antolini

Antolini a BAU e a Maison&Objet: Leggiadria ed eleganza per un allestimento onirico e prezioso

Antolini prende parte alla kermesse BAU con una raffinata installazione progettata dal designer #alessandrolaspada.

Sinonimo di eccellenza nel settore delle pietre naturali, #antolini si presenta a #monaco con uno spazio espositivo fluido e aperto, delicato e al contempo energico.

Firmato dal designer #alessandrolaspada, l’allestimento accoglie il visitatore proponendo atmosfere dai toni quasi magici: a far da sfondo all’armonioso pavimento in #doverwhite (in finitura lether), vi è infatti una suggestiva parete in #irishgreen | Stratos #design che, grazie all’inedita venatura in diagonale, incanta per il suo carattere sognante e leggiadro. Esternamente, una parete bianca, sempre in #doverwhite (in finitura lucida), propone immaginifiche macchie aperte – posate ancora una volta in diagonale – che evocano evanescenti elementi organici.

Al centro dell’installazione, sono poi esposti due blocchi cucina dalle forme morbide e tondeggianti realizzati nei toni freschi del verde e del grigio chiaro della pietra naturale #irishgreen (in finitura lucida) che, con le sue cangianti sfumature ton sur ton, forma un pattern a losanghe naturali.

Le superfici di entrambi i blocchi sono protette e valorizzate da un innovativo trattamento – brevettato da #antolini – particolarmente utile nell’ambiente cucina: Azerocare, in grado di garantire la massima protezione per marmi, onici e soft quarziti contro macchie e corrosione causate dal contatto dei materiali con cibi e sostanze acide. Importante soluzione contro i possibili danni derivanti dall’utilizzo di prodotti quali vino, caffè, olio, aceto, salsa di pomodoro e succhi di frutta, Azerocare ha anche un effetto batteriostatico, che garantisce igiene e salubrità alla pietra.

A completare l’allestimento #antolini, sono infine quattro lampade a candelabro dal #design elegante: è il modello Pois di Clan Milano a illuminare il piano cucina e lo spazio circostante, con stile ricercato. Nella sala di lavoro, invece, due tavoli rettangolari in #doverwhite (in finitura lucida) conferiscono ritmo allo spazio, che è illuminato da splendide lampade Morsetto, disegnate da #alessandrolaspada.


Antolini è tra i protagonisti di M&O 2019, con un’ambientazione che punta su luminosità e scenografiche quinte teatrali.

Leader nella produzione della pietra naturale e avanguardia assoluta del settore, #antolini si presenta alla fiera parigina Maison & Objet con un allestimento dall’anima seducente e preziosa.

Ideato dal designer #alessandrolaspada, lo spazio espositivo propone una scenografia raffinata e definita da pareti aperte, che consente ai visitatori di circolare liberamente nell’intera area.

La parete che delimita l’ingresso – in Stratos I #calacattabrasil Oblique – crea una quinta dal colore grigio caldo, con venature a 45° e una tessitura naturalmente ruvida a creare uno sfondo neutro; qui, spicca una vetrina con lo sfondo in pietra naturale Patagonia Alluminate con eleganti finiture in metallo dorato. Sul retro di questa parete, un abaco con circa 40 campioni permette di apprezzare la varietà preziosa dei materiali esclusivi #antolini.

Il pavimento è realizzato in un luminosissimo Calacatta Brasil (lether) nei toni chiari del bianco con venature grige e contiene un sofisticato “tappeto naturale” proposto in Phython Black (polished), in corrispondenza della zona del tavolo, realizzato con una lastra monolitica in pietra naturale Patagonia (polished), così come il bancone retroilluminato della reception.

In pendant al tavolo, anche la parete sullo sfondo è presentata in un suggestivo Patagonia Alluminate (polished), mentre la parete antistante alla workarea, in pietra naturale Black Ice (hydrofinish), veste gli spazi di ammaliante raffinatezza grazie alla sua superficie elegantissima nera e brillante.

A completare l’ambientazione, sono infine alcuni splendidi complementi firmati Clan Milano: dai tavolini“Molecole” (con top in Python Black) proposti con la libreria coordinata, al tavolo Ring (con top in #patagonia polished) alla poltrona “Maya” o ancora alle sedie “Baby”, alle lampade a sospensione “Walley” fino alle applique “Bubble”.