logo design
design
marzo 15, 2019 - Linea Light Group

Linea Light - Salone del Mobile

DEMÌ

Una cupola in PMMA, un semicerchio leggero ed etereo che “prende forma” a lampada accesa. Spento, infatti, l’apparecchio risulta completamente trasparente. A trasformare il #prodotto in una fonte luminosa potente ed esteticamente accattivante ci pensa la tecnologia OptiLight, che l’azienda ha introdotto per prima sul mercato e che sta dietro il successo ed i recenti, prestigiosi riconoscimenti per tante lampade #linealightgroup. La sorgente occupa uno spazio minimo, il circuito LED è alloggiato all’interno di un anello centrale in alluminio verniciato posto sulla sommità della cupola. Il fascio emesso viene deviato dalle microincisioni al laser presenti sulla superficie del diffusore: questo permette un’emissione diffusa ad UGR controllato adatta sia per illuminazioni ambientali di aree hospitality, sia per location adibite all’utilizzo intensivo di smartphone, tablet e monitor, ad esempio uffici creativi, per non affaticare la vista. 

DRESS CODE

“Vestire” la luce con l’eleganza tipica del Made in Italy, nel cuore della moda ovvero #milano: un progetto ambizioso ed entusiasmante, che #linealightgroup intraprende con Dress Code. La nuova lampada da tavolo è composta da parti intercambiabili in ogni componente, dalla testa snodabile con sorgente Led al braccio affusolato, anch’esso snodabile, fino alla solida base circolare. Uno scheletro centrale in alluminio funge da base per il “vestito”, composto da pezzi staccabili e sostituibili con altre finiture: è possibile creare modelli monocromatici e rinnovare l’immagine della propria Dress Code a piacimento, oppure creare fantasiose finiture bicolor. La struttura è solida e robusto, gli snodi affidabili, l’estetica inconfondibilmente elegante.

DERBY 

L’interazione tra luce e suono riserva ancora molte sorprese e continua a rivelarsi un campo dalle potenzialità sorprendenti. #linealightgroup mette la propria esperienza al servizio di questo filone, studiando apparecchi fonoassorbenti che integrino un’illuminazione di qualità pensata per ambienti ricettivi come pure per luoghi di lavoro. La particolare conformazione dei cappellini indossati dalle nobildonne durante i prestigiosi derby del trotto ha ispirato la forma di questa novità, nonché il nome.

Derby intrappola parte del riverbero causato da suoni e rumori, contribuendo a “pulire” l’acustica e a migliorare la pienezza e la rotondità delle parole quando ci si trova in prossimità della sospensione. La forma avvolgente sembra abbracciare, la luce proviene da un diffusore centrale di forma rettangolare molto stretto, con ottica diffusa oppure schermatura darklighte UGR controllato per applicazione in ambienti con videoterminali.

INK SYSTEM

Ink System rivede il concetto di apparecchio luminoso, lo smonta e lo rimonta, fino a scoprire nuove forme. Ink non è una singola lampada declinata in più versioni, bensì più articoli straordinariamente versatili, accomunati dallo stesso concetto. Il cavo, elastico e sottile, in versione tesata ospita una stripLED dalle performance elevate. Lo stesso cavo funge da conduttore sul quale è possibile agganciare diversi dispositivi: profili luminosi con emissione diffusa oppure ad UGR<19 grazie ad apposite celle darklight, faretti orientabili e lampade a sospensione. La gamma prevede veri e propri percorsi a parete/soffitto, moduli-canale componibili con varie giunzioni e finali che ospitano il cavo conduttore e lo trasformano in un elegante segno grafico.

LINEA LIGHT GROUP AL FUORISALONE

Non uno showroom e nemmeno un semplice locale: benvenuti nel nostro ShowBar! Organic food e cocktail serviti all'interno di uno spazio innovativo accompagnano nuove filosofie progettuali e concezioni di luce all'avanguardia, rigorosamente con tecnologia LED.