logo design
design
settembre 12, 2019 - Lea Ceramiche

Dialettica degli spazi: la distintività di Lea Ceramiche pervade tutte le superfici

Nuove superfici per l’architettura e per l’interior, interpretate secondo la cifra stilistica di Lea Ceramiche, saranno protagoniste a Cersaie 2019, il più importante appuntamento fieristico del settore ceramico,

Sempre alla ricerca di nuovi linguaggi ed applicazioni, Lea Ceramiche conferma, anche quest’anno, la sua naturale attitudine a sperimentare codici e stili diversi per far dialogare il materiale ceramico con l’architettura e con l’interior. A Bologna lo stand dell’azienda, firmato da Diego Grandi, da tempo interprete del brand, diventerà uno spazio narrativo, un viaggio nella matericità e spazialità dell’architettura in cui le superfici ceramiche, superando i confini tra interno ed esterno, offriranno inedite interpretazioni dell’utilizzo del materiale. Collezioni che richiamano il marmo, la pietra o il cemento, rilette in chiave moderna e proposte secondo codici di stile riconoscibili, propri della distintività del marchio, saranno le protagoniste dello spazio.

Due le più importanti novità che completano e corredano collezioni del brand per rilanciarne infinitamente le possibilità di applicazione: Slimtech Nextone e Delight, integrazioni di spessori diversi di collezioni effetto pietra e marmo. 

Slimtech Nextone è la nuova versione in gres laminato a spessore sottile (6mm) della collezione Nextone che riproduce un effetto pietra ingegnerizzato. Combinando 4 pietre di differenti cave, le cui caratteristiche sono state fuse tra loro, si è giunti alla definizione di grafiche inedite che ricreano una pietra non esistente in natura, ma dall’effetto estetico naturale e molto equilibrato. La tecnologia Slimtech, consente di realizzare lastre imponenti, fino a 120x260cm, per progetti in cui l’esigenza è di rivestire lo spazio con grandi formati, senza soluzione di continuità, senza “cuciture”. 

Reinterpretando un materiale naturale e antico come il marmo, Delight –proposta precedentemente nel maxi formato sottile, versione Slimtech - si declina in proposte materiche a spessore tradizionale, dall’impronta fortemente contemporanea e rispondente agli ultimi trend. Quattro tipologie di marmo, dagli intensi Marquina Nero e Calacatta Oro, ai più ricercati Venato Bianco e Invisible Light, in 10 e 11mm e una grande varietà di formati (90x90; 60x120; 60x60; 30x60cm) declinati in due finiture: lucida e opaca: Completano la collezionedecori geometrici e ricercati, arricchiti di elementi metallici o di trattamenti di superficie che permettono di dare vita ad espressioni stilistiche diverse e composite.

Collezioni complete, articolate, organiche, Nextone e Delight, così come Concreto & Zoom firmata da Fabio Novembre, anch’essa presente alla manifestazione bolognese, diventano l’alfabeto per costruire progetti integrati, in cui la superficie #ceramica trova un uso trasversale e flessibile per rispondere a qualsiasi esigenza architettonica. Nello spazio espositivo sarà possibile coglierne le potenzialità e la capacità di trasformare e rendere unico qualsiasi ambiente, soddisfacendo le richieste di performance di professionisti e clienti.