Cookie Consent by Free Privacy Policy website Mythica
aprile 08, 2022 - Visionnaire

Mythica

MYTHICA

Nell’atto di abitare, eleggiamo uno spazio e tracciamo un perimetro che separa il mondo dalla nostra singolarità, infondendovi anima. Questo luogo è denso di vita, le pareti sono intrise di sentimenti, le colonne di ricordi e i soffitti dei nostri gesti quotidiani. La casa non è solo un perimetro di separazione, ma uno spazio che incornicia i nostri corpi, in cui persone ed oggetti vivono in un’armonia spontanea di reciproca appartenenza.

Visionnaire riflette su un’idea dell’abitare che supera il concetto funzionale di spazio architettonico, attraverso la sublimazione della vita che si svolge al suo interno. Lo spazio è di per se inabitabile, sono le cose che scegliamo di portare nella nostra vita ad attribuirgli il valore di “casa”, verso cui eternamente tornare. In quest’ottica, disegnare la propria casa significa ordinare lo spazio a partire dalle proprie emozioni e dai gesti del nostro corpo, delineando progressivamente dei luoghi unici, sacri come monumenti psichici.

Nella ricerca di #visionnaire la casa è un tempio fatto di memoria individuale (o collettiva) e cerimonie quotidiane. Gli ambienti di questa casa-santuario nel padiglione espositivo di #visionnaire, sono raccontati attraverso cinque capitoli tematici sull’abitare: giardino d’inverno, l’atrio, il convivio, l’oasi del giorno e il boudoir, luoghi simbolo che - abitandoli - suscitano emozioni intense e memorie associative.

Un’ode “mythica” ai nostri più intimi e potenti rituali quotidiani, raccontata dalle storiche firme del marchio - Alessandro La Spada, Mauro Lipparini, Draga&Aurel, m2atelier - e dalle nuove collaborazioni - StudioPepe e Marta Naddeo - con cui è stato possibile immaginare la casa come simulacro delle nostre storie personali.

Mythica è la collezione che #visionnaire presenterà a giugno al Salone del Mobile.Milano, un nome che omaggia, inoltre, il doppio anniversario sessantennale del Salone e della partecipazione ininterrotta della maison alla fiera italiana. #visionnaire ha infatti preso parte a tutte le edizioni del #salonedelmobile di #milano a partire dal 1961, contribuendo allo storico successo e alla sua internazionalizzazione.

“Siamo felici di tornare a raccontare la nostra filosofia dell’abitare in fiera, in modo corale come sistema Italia - afferma Eleonore Cavalli, co-founder e art director del brand - Siamo soprattutto orgogliosi di festeggiare con la fiera un anniversario così prestigioso come il sessantennale della sua fondazione. Un’edizione interamente dedicata alla sostenibilità, che ci vede profondamente allineati ormai dal 2017 per tutte le attività sostenute a favore del lower impact e della più ampia presa di coscienza “etica” che #visionnaire, oggi società benefit, ha nei confronti del proprio ecosistema. Ma anche un’occasione di aggregazione, riflessione e reazione al cambiamento del nostro modo di abitare il mondo e le case in questa sfidante epoca storica”.