logo design
design
ottobre 16, 2020 - Casalgrande Padana

Sushiko: ritorno alle origini con il gres porcellanato di Casalgrande Padana

Un tappeto centrale realizzato con lastre in gres porcellanato Cemento Rasato Grigio di #casalgrandepadana, caratterizza il nuovo concept della nota catena di ristoranti giapponesi Sushiko.

Dopo un accurato studio visuale e architettonico concepito da due giovani architetti italo-iraniani Pedram Kalhori e Anahita Asgarpour, la nota catena di ristoranti giapponesi Sushiko ha visto la realizzazione del nuovo concept. Il progetto “Back to the Origin” nasce con il preciso intento di omaggiare le radici nipponiche ridisegnandone spazi e dettagli attraverso un mix di elementi iconici del #design giapponese ma riproposti in chiave moderna.

Un’atmosfera confortevole, calda ed essenziale accoglie i clienti fin dall’ingresso dove si trovano pareti rivestite in pannelli di legno ed elementi dorati progettati in sequenza ritmica che richiamano alla mente la tradizionale #architettura giapponese. La sala è invece delimitata da una parete rustica ad effetto cemento contrapposta ad una liscia di colore accesso e audace.

Il tema caratterizzante del concept è la pavimentazione: il tappeto centrale, ispirato al Tatami giapponese e realizzato con lastre in gres porcellanato Cemento Rasato Grigio nel grande formato 60x120 cm, rappresenta l’elemento di riferimento per la disposizione del layout della sala: la particolare finitura richiama la parete in cemento creando una coesione spaziale bidimensionale, mentre i listelli scuri della collezione Resina Nero accentuano il disegno del Tatami e la compartimentazione della varie zone della sala.

Per rivestire il bancone del bar sono invece state utilizzate le lastre in gres porcellanato effetto marmo della collezione Marmoker Nero Creta nel formato 60x120 cm.

Il fulcro della sala è inoltre rappresentato dal “box sushi”, una scatola incorniciata da una sequenza di listelli in legno e oro che fornisce uno sguardo allo spettacolo della cucina giapponese, mentre gli accenti dorati a soffitto e all’interno degli arredi, impreziosiscono la matericità delle finiture.

I tradizionali dettagli, tipici della tradizione nippponica utilizzati per la nuova immagine di Sushiko, sono stati tradotti nelle caratteristiche linee essenziali dell’architettura minimalista contemporanea, all’interno di uno spazio giovanile, elegante e in armonia con il cibo delicato e vibrante.